Risultati ricerca

1 - 7 (7)
  • 1
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016  | Ultima modifica: 12.11.2020
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Quali schede grafiche sono consigliate per Allplan?



Risposta:


Al link riportato di seguito è disponibile l'elenco dei produttori di schede grafiche AMD/ATI & NVidia con il nostro logo CERTIFIED AND RECOMMENDED.
Sono state testate le funzionalità OpenGL e le performance in animazione per grandi quantità di dati generati dai diversi moduli di Allplan.
https://www.allplan.com/services/cad-software-support/grafikkarten.html

I driver testati si trovano sulle homepage dei rispettivi produttori. Per eseguire un confronto, nella tabella è indicata anche la versione dei driver utilizzati. Installare comunque sempreil driver del produttore.

Per verificare il proprio sistema, si consiglia di utilizzare Systemtool disponibile nella nostra homepage:
https://www.allplan.com/services/cad-software-support/downloads.html



Ulteriori informazioni:

A partire da Allplan 2011, la gestione grafica del programma è stata completamente rivista e progettata per aumentare la velocità.
A partire da questa versione, per poter sfruttare appieno le performance di Allplan è necessario che le schede grafiche abbiano i requisiti hardware previsti per le DirectX 10 & OpenGL 2.0 (chip-correlate) e che siano installati i driver aggiornati del produttore. Se si dispone di una vecchia scheda grafica che non soddisfa i requisiti di sistema, all'avvio di Allplan viene automaticamente richiamato il precedente motore grafico.

Informazioni dettagliate sulle specifiche delle schede grafiche si trovano in:

http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_AMD_graphics_processing_units
http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_NVIDIA_graphics_processing_units#Quadro)



Avviso:

La preghiamo di comprendere che non avendo alcuna esperienza sui prodotti di altri produttori non possiamo fare alcuna raccomandazione in merito.

Download PDF  FAQ_IT_Schede_grafiche_consigliate_per_Allplan.pdf ...
Versione:  Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015 / Allplan 2014 / Allplan 2013 / Allplan 2012  | Ultima modifica: 30.01.2020
1 user(s) found this FAQ helpful

Compito:

Allplan è stato installato su più posti lavoro locali e ora si desidera cambiare il tipo d'installazione per poter accedere a un'unità di rete condivisa.



Nota:

Per passare da un'installazione stand-alone a una di rete è indispensabile eseguire un backup completo dei dati su tutti i posti di lavoro.
Si consiglia di eseguire questa operazione con il supporto di uno dei nostri tecnici!



Istruzioni:

Di seguito sono riportate le istruzioni per convertire più posti di lavoro singoli locali (con differenti banche dati dei progetti) in posti di lavoro Allplan con driver di rete comune senza workgroupmanager.

1. Preparativi
Individuare un posto lavoro su cui caricare tutti i progetti e gli standard dell'ufficio. Successivamente, questo sarà indicato come il posto di lavoro principale.
Nel primo step tutti i progetti vengono raggruppati sul posto lavoro principale.

1.a Copiare le risorse nel progetto
Per evitare problemi legati alle differenze dello standard ufficio, le risorse utilizzate dai progetti vengono innanzitutto copiate nelle rispettive cartelle del progetto.
A tal proposito eseguire la seguente impostazione per ogni progetto:
Allplan -> File -> ProjectPilot / Gestione dati -> selezionare il singolo progetto -> tasto destro mouse -> Proprietà -> scheda Impostazioni
Cambiare le impostazioni del path da 'Ufficio' a 'Progetto' per: 'Definizioni penna e riga', 'Tipi carattere', 'Retini, tratteggi, stili area', 'Catalogo sezioni As tondini e reti', 'Strutture layer, stili linea, tipi disegno' e 'Proposta attributi'.
Gli elementi corrispondenti vengono copiati dallo standard ufficio nel progetto e quindi si ha la garanzia che le impostazioni del progetto rimangono uguali anche se vengono copiati su un nuovo server con un nuovo standard ufficio.

1.b Nome cartella = nome progetto
Se si desidera raggruppare i progetti come al punto 2.b, selezionare l'impostazione 'Nome cartella = nome progetto' nella scheda 'Generale'.

1.c Colore penna (colore indica penna)
Il colore penna per l'impostazione 'Colore indica penna' non viene salvata nel progetto ma nella cartella specifica dell'utente (...\Usr).

2.a Salvare i progetti dei posti lavoro secondari e caricarli sul posto lavoro principale (metodo consigliato)
I singoli progetti dei posti lavoro secondari vengono salvati da Allmenu con Salvataggio dati -> Scambio dati -> Salva progetto con nome.
È possibile salvare più progetti in un passaggio unico.
A tal proposito, procedere con Allmenu -> Configurazione -> Path salvataggio -> Cerca cartellae selezionare una cartella sul disco fisso locale oppure nella rete.

Passare quindi al posto lavoro principale e procedere al caricamento dei progetti da Allmenu -> Salvataggio dati -> Carica salvataggio -> Progetto con nome. I singoli progetti possono essere predisposti nella gestione dati del posto lavoro principale di Allplan oppure creati durante la fase di caricamento.

2.b. Salvare e i progetti dei posti lavoro secondari e caricarli su quello principale (soluzione speciale)
Questa soluzione speciale dovrebbe essere utilizzata solo in casi eccezionali da utenti Windows esperti.
I progetti vengono caricati sul posto di lavoro principale con Windows Explorer:
Se ci sono nomi progetti doppi è necessario rinominarli prima del backup.

Sul posto lavoro principale è ora necessario rinominare il file project.dat esistente nella cartella Prj.
Ora selezionare Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline -> reorg -> Ricrea file gestione progetti
Ora è stato creato un nuovo file di gestione progetti (project.dat) contenete tutti i progetti con il relativo nome.

Ora sul posto lavoro principale sono presenti tutti i progetti attualmente disponibili nell'ufficio.

3. Raggruppare gli standard dei progetti
A tal proposito copiare gli elementi da rilevare (simboli, macro, liste, ecc.) nel path esterno dal ProjectPilot dai posti lavoro secondari in modo tale da poterli riutilizzare nella cartella di rete impostata.
Nel secondo step, copiare gli elementi contenuti nel path esterno nello standard ufficio del posto lavoro principale mediante il ProjectPilot.

4. Backup dati

  • Salvare ora i progetti, lo standard ufficio e le impostazioni utente del posto lavoro principale:
    Questo può avvenire anche copiando i dati contenuti nei path ..\prj (progetti), ..\std (standard ufficio) e ..\usr (cartella utente) in una cartella di backup (ad esempio 'nembak') del disco fisso.
  • Salvare inoltre la cartella ..\usr\local di ogni singolo computer.
  • Esportare le impostazioni dell'interfaccia grafica di ogni utente in un file: Allplan -> Strumenti -> Personalizza... -> Esporta...


5. Disinstallazione
Disinstallare ora Allplan su tutti i posti di lavoro.

6. Nuova installazione
Prima di eseguire la nuova installazione della stessa versione, creare sul futuro server dati una cartella (ad esempio datiNem) e condividerla. In questa cartella viene creata una sottocartella Allplan.

Ora eseguire una nuova installazione (della stessa versione) su tutti i posti di lavoro.

Durante il setup indicare i seguenti path d'installazione:
Cartella programma:
locale (ad esempio C:\Program Files\Nemetschek\Allplan)
Cartella archivio file centrali:
Selezionare 'Sfoglia -> Rete...'
Cercare la cartella condivisa datiNem e selezionare la cartella Allplan .

Procedere quindi all'installazione.

7. Avvio di prova e ripristino backup
Al termine dell'installazione (verificare almeno una volta l'avvio di Allplan) le cartelle salvate sul posto di lavoro principale (..\prj e ..\std) vengono copiate nella cartella del nuovo server ...\datiNem\Allplan.

Copiare quindi da Explorer il contenuto della precedente cartella utente locale (…\usr\local) del computer stand-alone nella nuova cartella appena installata sul computer.

8. Aggiornare file gestione progetti
Rinominare il file project.datnella cartella server...\datiNem\Allplan\Prj inproject.old . Eseguire quindi i seguenti passaggi:
Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline -> reorg -> Ricrea file gestione progetti

9. Riassunto
Ora tutti i posti lavoro accedono alla stessa cartella di rete con lo stesso pool di progetti e standard ufficio.
Con questo tipo d'installazione, se un utente apre un progetto, gli altri utenti non ci possono accedere. Per consentire a più utenti di accedere contemporaneamente a un progetto è necessario eseguire un'installazione di Allplan con workgroupmanager.

Download PDF  FAQ_IT_Migrazione_da_posto_lavoro_stand-alone_a_uno_...
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015 / Allplan 2014  | Ultima modifica: 25.11.2020
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domande

Perché un utente non visualizza niente in un progetto o nei quadri mancano degli elementi?
Perché i layer non sono visualizzabili da un utente?
Perché nella scelta dei layer non è possibile selezionare un set di diritti?



Risposta

È possibile che a te o all’utente Allplan interessato non siano ancora stati assegnati i set di diritti o che i layer siano bloccati nel set di diritti in questione. L’utente può controllare innanzitutto se eventualmente è possibile selezionare un altro set di diritti.


1. Selezione di un altro set di diritti

Nel progetto in uso apri le Impostazioni layer (Formato -> Seleziona, imposta layer). In alto a destra, in “Set diritti nell'elenco” controlla se è possibile selezionare un altro set di diritti (ad esempio ALLPLAN).
Nel set di diritti ALLPLAN tutti i layer preconfigurati come standard hanno diritto di accesso completi.

Se l'utente non può selezionare alcun set di diritti oppure non può selezionare un set di diritti con accesso completo, è necessario assegnargli i set di diritti correttamente.
L'operazione può essere eseguita unicamente da un utente con diritti di amministratore oppure - in caso di struttura layer specifica del progetto - anche dal titolare del progetto.

Esegui quindi il login in veste di utente con diritti di amministratore ed esegui gli step 2 eventualmente 3.


2. Assegnazione di set di diritti:

Richiama il progetto nel quale si trovano i layer bloccati.

Apri le Impostazioni layer (Formato -> Seleziona, imposta layer). Qui, passa alla scheda “Set diritti” e apriDefinisci, modifica set diritti.

Nella scheda “Assegna set diritti”, è possibile marcare l'utente interessato e attribuirgli il set di diritti utilizzando i tasti freccia.

Conferma quindi l’immissione con OK.


3. Personalizzazione del diritto di accesso dei layer nel set di diritti

Controlla i diritti di accesso dei singoli layer nel set di diritti assegnato.
A tale fine, in“Set diritti nell'elenco” immetti il set diritti corrispondente (ad esempio ALLPLAN).

Controlla ora nel campo sinistro se sono presenti layer bloccati (marcati in grigio o in bianco). Per sbloccarli, evidenzia questi layer o semplicemente tutti i layer elencati premendo CTRL+Ae con il pulsante dell'area “Modifica dei diritti” assegna a questi layer i diritti di accesso completi (modificabili).
Conferma quindi le modifiche con OK.

Ora, quando l'utente esegue di nuovo il login al computer e apre il progetto, può attivare il set di diritti nelle impostazioni layer, dopo di che vengono visualizzati tutti i layer ed è possibile renderli modificabili.

Procedi allo stesso modo con gli eventuali set di stampa utilizzati.


In alternativa

A partire dalla Versione 2006, dalla scheda “Set diritti” (nella Versione 2006 “Gruppi lavoro”) l'amministratore può attivare nelle Opzioni amministratore Mostra tutti i sets stampa e i sets diritti ad ogni utente che non dispone di un'assegnazione esplicita. In questo modo non è necessario assegnare nuovi utenti nei set diritti. Questa opzione si attiva per tutti i progetti.

Tuttavia, non appena a un utente viene a assegnato un set di diritti o un set di stampa, per tale utente l’opzione decade.



Avviso

poiché un progetto può avere una struttura layer propria, è estremamente importante verificare sempre il set di diritti nel progetto corretto.
Per verificare se un progetto utilizza una struttura layer propria, in
File -> Apri progetto -> con il tasto destro del mouse fai clic sul progetto interessato, seleziona Proprietà e controlla se “Impostazione path” per le strutturelayerè settata su Ufficioo su Progetto.

Download PDF  FAQ_IT_Rilascio_di_set_di_diritti_per_gli_utenti.pdf...
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015  | Ultima modifica: 16.10.2020
9 user(s) found this FAQ helpful

Informazione:

Ci hai segnalato un crash del programma mediante il Quality Reporter. L'analisi dei dati ha dimostrato che la stabilità della tua installazione di Allplan può essere migliorata aggiornando i driver della tua scheda grafica.

I driver aggiornati si trovano nella homepage dei produttori delle schede grafiche.
http://www.amd.com/it Support & driver -> Download driver
http://www.nvidia.it Download driver

Utilizza i driver del produttore e non quelli proposti eseguendo un Windows Update.

Nota per l'utilizzo dei notebook:
Considera che i driver delle schede grafiche dei Notebook devono essere scaricati dal sito del produttore del portatile! Questi si trovano nella homepage corrispondente del produttore.


Avviso:

  • se i driver aggiornati della scheda hanno ancora problemi, cambia l'output grafico di Allplan da OpenGL a GDI+:

    A partire da Allplan 2012-1:
    Avvia Allplan e seleziona Strumenti -> Opzioni
    Apri il campo "Ambiente lavoro" -> "Mostra" -> "Accelerazione hardware grafica" e disattiva l'opzione "OpenGL finestra grafica - utilizza" Riavvia quindi Allplan.

    Allplan 2011-1 - Allplan 2012-0-2:
    Avvia Allmenu e seleziona
    Assistenza -> Strumenti hotline -> draw -> OK
    Acceso = OpenGL-Modus
    Spento = GDI+ Modus
  • Informazioni sulle schede grafiche si trovano in:
    https://www.allplan.com/services/cad-software-support/grafikkarten.html
Download PDF  FAQ_IT_Quality_Reporter_-_crash_causati_dai_driver_d...
Versione:  Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015  | Ultima modifica: 26.04.2017
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Eseguendo il calcolo hidden di un'isometria (Visualizza -> Proiezione -> Isometria da x) sul quadro di destinazione non vengono utilizzate le misure originali e quindi le lunghezze sono deformate.
Come posso ottenere una rappresentazione con misure reali?



Informazioni di base:

In base alla normativa DIN, un'isometria viene calcolata come segue:
Il piano immagine e la rotazione degli assi è scelto in modo tale che tutti gli assi vengano ridotti della stessa misura = assonometrica isometrica.
Questo avviene quando tutti gli angoli degli assi hanno la stessa dimensione e quindi 120 gradi. La traccia del piano immagine è il triangolo equilatero. In ogni caso la riduzione è di 2/3 oppure di 0.8165. Tuttavia, di norma, gli spigoli degli assi paralleli rimangono invariati.

Isometria:


Angolo assi coordinate:
x - Asse 30 gradi dall'orizzonte
y - Asse 30 gradi dall'orizzonte

Riduzioni:
x : y : z = 1 : 1 : 1 (con fattore 0,8165)



Soluzione:

Pertanto, pe le isometrie, tutte le direzioni possono essere accorciate con lo stesso valore (x:y:z = 1:1:1) utilizzando il fattore 0,8165.
Scalare il risultato calcolato sul quadro di destinazione con un fattore corrispondente (1.22475) in direzione X e Y. Dopo aver eseguito la deformazione, tutti gli spigoli vengono rappresentati con le lunghezze reali e possono quindi essere ad esempio quotati.

Download PDF  FAQ_IT_Calcolo_hidden_Generazione_di_un_isometria_se...
Versione:  Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018  | Ultima modifica: 27.12.2019
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Per quale motivo dopo aver importato un file DWG/DXF non posso modificare le proprietà formato (spessore penna, colore,...) degli elementi?



Risposta:

L'impossibilità di modifica di questi elementi può dipendere da quattro fattori.

1.Si tratta di macro:

  • Per le macro contenute, gli elementi possono essere comunque modificati da Edita -> Avanzato -> Macro -> Modifica macro(fino alla V2006: Edita -> Avanzato -> Macro -> Modifica parametri rappresentazione) e fare clic sull'elemento desiderato. Ora questo elemento può essere modificato (ad esempio con Modifica proprietà formato). Ulteriori indicazioni sulla modifica delle macro possono essere da noi fornite.
  • Se non si vuole mantenere la macro è anche possibile esploderla: Edita -> Avanzato -> Macro -> Esplodi macroattivare le macro da esplodere e confermare la selezione con il tasto destro del mouse.
  • Per esplodere le macro già in fase di importazione, dopo aver selezionato il file da importare, fare clic sul pulsante Opzioni...e impostare nella scheda "Impostazioni avanzate" (fino ad Allplan 2008 ""Impostazioni trasferimento avanzate")per Elementi da esploderemettendo una spunta su Macro. Confermare la finestra dialogo con OK e aprire il file.


2. Si tratta di gruppi elemento:

  • Un gruppo elementi può essere esploso da Edita -> Costruzioni avanzate -> Esplodi gruppo elementi. Attivare i gruppi elemento,
  • Per esplodere i gruppi elemento già in fase di importazione, dopo aver selezionato il file da importare, fare clic sul pulsante 'Opzioni...' e impostare nella scheda "Impostazioni avanzate" (fino ad Allplan 2008 "Impostazioni trasferimento avanzate") su Collegamenti da esploderemettendo una spunta su Giunzione elementi. Confermare la finestra dialogo con OK e aprire il file.


3. Gli elementi sono su layer bloccati:

  • Per poter modificare questi elementi è necessario rendere modificabili i layer corrispondenti. Aprire la selezione dei layer con Formato -> Seleziona, imposta layer e impostare nella scheda Selezione layer/Visibilitàtutti i layer su "modificabile".


4. Gli elementi hanno la proprietà formato "da Layer":

  • Facendo un clic destro del mouse sull'elemento corrispondente, nel menu contestuale Proprietà formatola selezione degli spessori penna, tipi riga e colore è bloccata.
  • Per modificare le proprietà formato dei layer, selezionare Formato -> Seleziona, imposta layere passare alla scheda 'Definizione formato'. Accertarsi che in Proprietà formato 'da Layer'il punto 'Da layer, rileva lo stile linea oppure la penna, riga, colore assegnati' sia attiva. Attivare il layer su cui si trova l'elemento e modificare le sue proprietà formato.
  • Per rimuovere queste proprietà elemento, selezionare in Modifica -> Modifica proprietà formatoil punto Modifica penna, riga e colore "da Layer"(spessore penna, tipo riga e colore non devono essere spuntati) e attivare gli elementi.
  • Per esplodere la proprietà "da Layer" già in fase di importazione, dopo aver selezionato il file da importare, fare clic sul pulsante 'Opzioni...' e impostare nella scheda "Impostazioni avanzate" (fino ad Allplan 2008 "Impostazioni trasferimento avanzate") su Collegamenti da esploderemettendo una spunta su da Layer. Confermare la finestra dialogo con OK e aprire il file.




Avviso:

Se si hanno ulteriori domande sullo scambio dei dati, consultare la documentazione disponibile nella .Guida in linea. La guida viene avviata con il tasto F1. Selezionare la scheda Indice -> Interfacce.

Download PDF  FAQ_IT_Impossibile_modificare_gli_elementi_dopo_l_im...
Versione:  Allplan 2013 / Allplan 2012 / Allplan 2011 / Allplan 2009  | Ultima modifica: 30.11.2017
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Come posso effettuare delle prove di stampa da Allplan con diversi tipologie di dati?



Soluzione:

A tal proposito, nella fornitura sono inclusi dei quadri di prova.

Crea un nuovo progetto in cui copiare i quadri di prova.

Apri il ProjectPilot da Allplan -> File -> ProjectPilot / Gestione dati

Imposta il path esterno nella cartella locale del programma Allplan in '..\New\Testplot'.
Fai clic con il tasto destro del mouse su 'Path esterno' e quindi su 'Seleziona path esterno' nel menu contestuale.
Seleziona la cartella '..\New\Testplot' nella directory locale di Allplan e quindi ad esempio: C:\Program Files\Nemetschek\Allplan\New\Testplot.

Sono disponibili le seguenti tavole e quadri:

  • Tavola 1 - Testplot Allplan Testbild / Testplot Allplan Testlayout
  • Tavola 2 - Testplot Retini & Tratteggi / Pattern & Hatchings
  • Tavola 3 - Testplot Allplan Testbild / Testplot Allplan Testlayout
  • Quadro 25 - Riempimenti + Penne / Fillings + Pens
  • Quadro 26 - Retino / Pattern (a partire dalla versione 2006)
  • Quadro 27 - Tratteggi / Hatchings (a partire dalla versione 2006)
  • Quadro 100 - Quadri di test Allplan (a partire dalla versione 2008)


Copia i dati nel progetto desiderato.
A tal proposito, seleziona il quadro desiderato con il tasto destro del mouse e quindi 'Copia in...' nel menu contestuale
Seleziona come riga quella del progetto creato sopra.

Crea eventualmente una tavola in cui inserire i quadri e quindi stamparla sul dispositivo di stampa desiderato.

Avviso:

per eseguire una stampa corretta impostare le seguenti opzioni:

  • Seleziona il "bianco" come colore di sfondo.
  • Disattiva l'opzione "Colore indica penna' in 'Visualizza a video'.
  • Disattiva l'opzione "Campiture stesso documento in secondo piano" in "Stampa tavole" -> scheda "Selezione".
  • La stampa deve essere eseguita solo con i driver Windows.
  • Se si utilizza un plotter HP, attiva nelle impostazioni del tuo plotter l'opzione "Evita problemi di memoria" / "Stampa come bitmap".
  • Per una stampa a colori ottimale con valori RGB, passa alla FAQ Differenze colori driver Windows e driver vettoriali Nemetschek-> e verifica le impostazioni descritte.
    https://connect.allplan.com/it/faqid/0001a106.html



Avviso:

La stampa a colori può variare a causa di diversi fattori quali:

  • dispositivo di stampa utilizzato
  • carta utilizzata
  • tonalità utilizzate
  • tipo di driver utilizzato (driver Windows oppure Nemetschek)

per quanto riguarda:

  • rappresentazione colore
  • luminosità


I risultati di stampa dello stesso dispositivo variano in base al driver Windows utilizzato.
Le diverse impostazioni (come il contrasto e la temperatura colore) hanno effetti anche a video.

Eseguire una comparazione fra il video e la stampante/plotter oppure su diversi dispositivi di stampa è praticamente impossibile. È quindi fondamentale effettuare le prove di stampa sopra descritte.

Download PDF  FAQ_IT_Eseguire_dei_test_di_stampa.pdf
1 - 7 (7)
  • 1
https://campus.allplan.com/ utilizza cookies  -  Maggiori informazioni

Accetta